6 Passi Nel Giallo Fiction Canale 5: dal 22 febbraio 2012 6 serate di terrore!

6passinelgiallo_pic

6 passi nel giallo più puro, nel noir ambiguo, in storie di rapimenti, omicidi ed inquietanti verità. Si pensava che il paranormale, così come il thriller psicotico o l’horror sanguinoso, non potessero essere argomenti adatti ad una prima serata. E allora ecco moltiplicarsi le Fiction strappalacrime, dalla storyline soporifera. Poi, incredibilmente, è arrivato Il Tredicesimo Apostolo ed ha spazzato via ogni convezione o certezza di sorta. Il suo incredibile successo, nella prima serata di Canale 5, ha fatto sì che si rivalutasse la suspence, l’azione adrenalinica e gli argomenti più scottanti e pruriginosi, di cui, evidentemente, gli spettatori hanno bisogno!

Il progetto di 6 passi nel giallo era stato messo in un cassetto, ma, adesso, in un palinsesto orfano di emozioni, dopo la fine della prima stagione del XIII Apostolo, è il momento di tirarlo fuori, dimostrando che il thriller-horror d’autore è ancora possibile in Italia.

Grandi registi per storie in cui nulla è quello che sembra e che strizzano l’occhio ai maestri del genere degli anni 70. Un via vai di emozioni che vi lasceranno col fiato sospeso ed eventi che non vi risparmieranno paura, batticuore e colpi di scena!

Saranno sei le storie, tutte diverse, sebbene tutte girate nella stupenda Malta, che, a partire dal 22 febbraio 2012, strizzeranno l’occhio agli amanti di Agatha Christie o Alfred Hitchcock.

Presagi è il titolo di uno degli episodi più horror della serie, quello nel quale Andrea Osvart ricostruisce il puzzle dei propri sogni frammentari, arrivando ad un’inquietante conclusione. Quei sogni hanno un senso e portano in una direzione pericolosa: verso un killer senza scrupoli che uccide i bambini a sangue freddo. Non ci sarà il tempo di avere paura, mentre seguirete l’episodio, perché i colpi di scena si susseguiranno senza tregua. Riuscirete a sostenerli?

Omicidio Su Misura, invece, potrebbe essere il perfetto script per un film thriller made in Usa. Il protagonista è uno scrittore di gialli che non sa di aver appena suggerito ad un killer le modalità con le quali assassinare la sua adorata moglie. E negli omicidi familiari chi è, solitamente, il sospettato numero uno? Ovviamente il marito che dovrà capire chi è riuscito ad ottenere l’unica copia, non ancora andata in stampa, del suo ultimo romanzo, perfetto copione per un omicidio impeccabile e dovrà cercare da solo la verità, mentre, invece, gli investigatori cercano proprio lui…

Vite In Ostaggio, invece, segue il filone dei film che ripercorrono le ore tragiche di ostaggi innocenti ed i loro tentativi disperati di liberarsi degli aguzzini e tornare in libertà. Si parte da una rapina e poi ci si ritrova a soffrire assieme ad una famiglia, presa in ostaggio, per un intero giorno, dai rapinatori in preda al panico. Con chi è disturbato, le grida, la disperazione ed un passo falso verso la libertà possono essere fatali!

Souvenirs è un altro thriller al cardiopalma! Narra di un serial killer, mentalmente disturbato, che non esista ad abusare delle donne per poi ucciderle, tenendosi dei macabri Souvenirs. Un caso fortuito, ossia il ritrovamento dell’intera “collezione di macabri cimeli”, in un garage abbandonato, da parte di un poliziotto, riaprirà il caso e farà cessare anche la latitanza dello sconosciuto killer. Riusciremo a togliergli la maschera?

Gemelle è una storia che, personalmente, mi ricorda moltissimo la trama della serie tv Ringer. Essa ruota attorno a due gemelle. Una desidera a tutti i costi rintracciare l’altra, scomparsa nel nulla. Ma a ciò, si aggiungeranno degli omicidi seriali. Tutte le piste faranno combaciare le due storie, ma con esiti assolutamente inediti ed insperati. Resterete col fiato sospeso sino all’ultimo secondo!

Sotto protezione, infine, sarà la storia più “blanda”. Una giornalista di cronaca nera giungerà nel nostro paese per approfondire un omicidio irrisolto. Ma, si sa, scavando a fondo, le cose possono apparire molto diverse da come i Mass Media le dipingono. Un sospettato c’è, ma, in realtà, qualcuno di molto pericoloso vuole incastrare un innocente e quando la giornalista scoprirà la verità sarà spacciata ed avrà un impellente bisogno di protezione!

Intrigati da queste storie inquietanti e misteriose, per altro girate da registi con un’esperienza pluriennale nel segno del giallo? Chi? Lamberto Bava, Roy Bava e Edoardo Margheriti, giusto per citarne alcuni! Che ne dite? Farete anche voi sei passi nel giallo con noi?

Copyright immagine: horrormovie.it