American Horror Story: Riassunto Seconda Puntata, crimini e misteri…

kinopoisk.ru

American Horror Story è un telefilm per chi ama l’horror, soprattutto quello d’autore, perché la sapiente regia di questo fantastico telefilm, la cui première ha registrato punte record, non cade mai nell’errore di un disgustoso splatter, ma si ciba degli errori del passato e da quelli riparte per accenni di sangue, mai ostentati. Schizzi qua e là, in un quadro di suspence di matrice psicologica, molto più intrigante. C’è violenza, ma la violenza nasce, in primis, dalla mente disturbata degli individui. Sono le colpe dei protagonisti la linfa di cui si cibano i demoni della casa. I malanni partono da loro.

La puntata si apre con un crimine orrorifico, avvenuto nella casa anni prima. Franklin odiava le infermiere e s’infiltrò nella casa, oggi di Benjamin e Vivien, uccidendo Maria e Gladies, una ragazza dai sani principi ed, appunto, l’infermiera di casa. Dopo aver fatto vestire da infermiera la giovane, Franklin la uccise con un coltello, non prima di aver affogato nella vasca Gladies. Una carneficina, insomma…

Torniamo all’oggi e Benjamin sta parlando con Tate, il ragazzo, mentalmente disturbato, che sta seguendo e cercando di curare. Tate è, però, preso fortemente da Violet, la figlia del terapista, molto affine a lui in quanto a tormenti e Benjamin non può affrontare la sua ostentazione erotica del rapporto. Decide, così, di non seguirlo più. Intanto, Hayden, l’ex amante di Benjamin, che vive a Boston, chiama lo psicologo, annunciandogli che aspetta un figlio. Benjamin non sa che fare. Dirà la verità alla moglie, ancora scottata dal tradimento passato o mentirà, nella speranza di recuperare il rapporto? Ovviamente, Benjamin opta per la menzogna e, fingendo un incontro di lavoro, si precipita a Boston, deciso a sostenere moralmente Hayden che ha deciso di abortire. Non sa, però, che la moglie e la figlia, di lì a poco, dovranno affrontare una grossa minaccia!

Bianca, una criminale, spacciatasi per una paziente di Benjamin, scopre che in quella casa è avvenuto un omicidio “famoso”. Decide, allora, di emularlo, in ogni dettaglio, assieme ad altri due pazzi criminali. I tre riescono ad introdursi in casa e a far vestire Violet da infermiera. Poi, la ragazza scopre Tate (che ci faceva in casa?) ed egli le suggerisce di spingere le aguzzine verso il seminterrato. Come fa a sapere che lì si nasconde qualcosa di malvagio o di inquietante? Lo scopriremo dopo… Tate uccide Bianca e Violet trascina l’altra criminale nel seminterrato, dove i fantasmi delle vittime del passato, uccise nella casa, fanno il resto! Anche Vivien riesce a far fuori il suo aguzzino. Constance, Moira e Tate decidono sul da farsi e fanno sparire i corpi dei criminali. Chi è Tate, dunque? E’ un fantasma anche lui? Che sia figlio di Constance? Nel frattempo, Benjamin torna, sconvolto dall’accaduto. E’ felice di essere a casa, ma Vivien lo contraddice; quella non sarà più la loro speranza, la casa dei sogni nella quale ripartire. Vivien la vuole vendere… Cosa accadrà? Curiosi di scoprire come l’horror possa essere estremamente artistico?