Ballando Con Le Stelle 8: la Rai rinnega gli 800mila euro promessi a Vieri?

christian-vieri1

Io mi tocco se ci sono, gente… qui continuano allegramente a prenderci per i fondelli e noi non solo siamo così assuefatti da non rendercene nemmeno bene conto, ma anche fosse ci ritroviamo a non poter far nulla per impedirlo… se non forse cambiando canale all’occorrenza, facendo così scendere un po’ gli ascolti. Ecco a cosa si riduce il nostro “potere”: a un misero marchingegno con il quale fare zapping, sperando che intanto, al di là delle mura di casa nostra, la situazione dell’Italia cambi miracolosamente (da sola) e la crisi venga spazzata via da non so quale buona “fatina”. Perchè, Governo a parte, c’è davvero qualcosa che non funziona se la maggior parte di noi a malapena riesca ad arrivare alla fine del mese con qualche spicciolo in tasca (mettendo da parte lo stipendio per affitti, bollette, cibo, pannolini e biberon, tasse scolastiche, visite mediche, benzina e avanti di questo passo) e personaggi “famosi” come Bobo Vieri vengano invitati a partecipare a dei programmi televisivi per compensi pari a 800.000 euro! Ma la cosa assurda non è tanto il fatto di offrire cifre simili o quello di accettarle (e figuriamoci!), bensì il “ritrattare” una volta che la storia è venuta a galla, vera o presunta che sia!

Ringraziamo, dunque, Alfonso Signorini e il suo Tv Sorrisi e Canzoni per averci informati di come continua a funzionare il dietro le quinte della televisione italiana, nonostante la crisi generale e il finire con il lato B a terra da parte di noi “poveri comuni mortali”! Proprio vero che il popolo conta, si-si! L’ex calciatore, stando sempre ai pettegolezzi che girano, ha ovviamente accettato di entrare a far parte del cast dell’ottava edizione di Ballando Con Le Stelle, in onda da gennaio 2012 e qualcuno vorrebbe far ricadere l’intera “colpa” su Milly Carlucci, facendola passare come una figlia disubbidiente che non ha dato ascolto al consiglio di “mamma Rai” di tenersi bassa con le offerte e tirare la cinghia, visto il periodaccio che sta attraversando il nostro Paese… Così però non è andata e questi benedetti 800mila euro sono riusciti a trapelare e ormai sono sulla bocca di tutti.

Peccato che (ed è questo che mi fa imbestialire di più) in quel di Viale Mazzini abbiano già cominciato a ritrattare la cosa, prendendo le debite distanze da queste voci di corridoio… L’unico (per ora) a metterci la faccia, è il Consigliere di Amministrazione Rai, Nino Rizzo Nervo, il quale senza alcun indugio ha cercato di smentire la cifra in questione, dicendo di essersi informato e di aver saputo che i soldi in ballo non corrispondono a quelli segnalati. E poi i contratti di Ballando vengono sottoposti al consiglio di amministrazione, aggiunge (come a dire che una roba del genere non potrebbe mai essere approvata), specificando che due anni fa il contratto del principe Emanuele Filiberto di Savoia stava sopra i 500mila euro, eppure sono riusciti a farglielo abbassare… E conclude ribadendo che una proposta del genere (quella per Vieri) verrebbe respinta a tutti gli effetti!

Perfetto… Ma noi a chi dobbiamo credere in definitiva? Trovandoci con degli stipendi e delle pensioni da fame, come cavolo dovremmo reagire, arrivati a sti punti? Applaudendo le mani a questo “sconto” e  mettendoci come sempre seduti sul divano a vedere questi “poveri” vip che tentano di arrotondare in ogni modo possibile le loro già abbastanza ingenti entrate? Non so più che dire… Sicuramente Milly non c’entra in prima persona e chiunque al posto di Bobo avrebbe accettato i soldi, ricco o non ricco che fosse, perciò nemmeno lui è condannabile, anche perchè così va il mondo e pare debba continuare a girare in tal senso ancora a lungo… Qualcosa di sbagliato però, in tutto questo, c’è… inutile far finta di niente, prendendoci liberamente in giro!