Che Tempo Che Fa Rai Tre: Fabio Fazio torna con la nona edizione

che-tempo-che-fa

A partire da domani, domenica 18 settembre 2011, Fabio Fazio torna in pista con il suo Che Tempo Che Fa, in onda come sempre su Rai Tre alle 20 e 10, uno dei programmi tv più interessanti e coinvolgenti degli ultimi anni. Squadra che vince non si cambia, dunque, visto che ritroveremo il nostro conduttore preferito, la nostra comica di fiducia Luciana Littizzetto, la bella Filippa Lagerback (che per qualcuno potrebbe pure andarsene e non si noterebbe la differenza, ma che comunque è un inserto positivo nel corso della trasmissione), gli autori Pietro Galeotti, Marco Posani, Michele Serra, Samanta Chiodini e Giacomo Papi (che noi non vediamo, ma che permettono la realizzazione dello spettacolo che ci viene offerto), il meteorologo Luca Mercalli, il regista Duccio Forzano e infine il vicedirettore de La Stampa, Massimo Gramellini, il cui compito è quello di chiudere le puntate del sabato informandoci “velocemente” dei fatti più importanti accaduti nel corso della settimana. Della serie: come si fa a rinunciare al lavoro di un tale gruppo? Ringraziamo di poterne godere i benefici e basta!

Di conseguenza, ritroveremo le meravigliose conversazioni tra Fazio e gli ospiti che, di serata in serata, prenderanno posto su di una comoda poltrona davanti a lui, per il tempo a loro disposizione, parlando in tutta tranquillità di quello che sono (se avranno voglia), di quello che fanno, di quello che avviene nel mondo o anche solo intorno alla loro persona. Nomi più o meno famosi, nazionali o internazionali pronti a chiacchierarsela sui cambiamenti dell’uomo e del pianeta, dell’individuo singolo o della società di massa e il tutto senza nascondere la propria opinione, condivisa con rispetto da Fabio e dal pubblico presente in studio.

Domani sera, ad esempio, per inaugurare questo nuovo inizio, avremo modo di vedere l’incontro con Susanna Camusso,  (Segretaria Generale della Cgil dalla fine del 2010, Pierre Mazeaud (82 anni e ancora capace di sorprenderci), colui che è considerato un simbolo del moderno alpinismo francese e Raphael Gualazzi, che ricordiamo come vincitore di un passato Festival di Sanremo nella sezione Giovani. Un inizio niente male, che prevede poi alla fine il solito “incontro-scontro” (di battute) tra Fazio e il suo amato “incubo” chiamato Littizzetto, la quale ogni anno rischia di fargli venire i capelli bianchi! E noi, diciamolo, non vediamo l’ora di rivederli insieme, più ironici, arguti e diretti che mai.

E questo, come sempre, è solo il primo assaggio di una nona edizione che promette fuochi d’artificio! Un grosso in bocca al lupo a Fazio & Company e la promessa, da parte nostra, di non perderci una sola puntata!