Desperate Housewives 8×16 Spoilers e Promo: Mike Delfino…

6de9f_675359-desperate-housewives

Non posso continuare la frase senza prima farvi un monito: non continuate nella lettura del seguente post nel caso in cui non abbiate ancora preso visione dell’episodio 8×16 di Desperate Housewives!

Adesso, posso chiosare l’enunciato. Mike Delfino, l’idraulico dall’aspetto rude, dal passato turbolento, ma dal cuore grande, è morto… E’ successo così, all’improvviso, negli ultimi istanti del sedicesimo episodio dell‘ottava ed ultima stagione di Desperate Housewives, a testimonianza del fatto che i produttori non sempre accontentano i fans, ma, talvolta, amano scioccarli e lasciarli del tutto inermi, mentre le foto di Mike e di Susan scorrono come flash, davanti ai loro occhi e le lacrime scorrono a fiumi.

L’episodio si apre con un monito, mai dar nulla per scontato e con una minaccia, un vicino a fine episodio perirà. L’abile regia dà per scontati molti soggetti, durante la puntata che c’illudono di conoscere a chi spetti quella sfortunata sorte (Karen medita di ricorrere all’eutanasia, Kate rischia di rimanere soffocata da un popcorn!), ma poi, la puntata va avanti come di consueto e, negli ultimi minuti, quando scorgiamo Susan e Mike, seduti su uno scalino, a dirsi ciò che non si sono mai detti in anni di matrimonio ed a ricordarsi di quanto si amano, sentiamo un fremito. E se…

Poi, Susan entra in casa ed una macchina scura si avvicina al cancello dei Delfino. Solo un richiamo, quello dello strozzino e poi uno sparo. Il tempo si ferma per un breve istante. Speriamo che qualcosa o qualcuno devi quel proiettile, che Susan possa, ancora una volta, eroicamente, salvare il salvabile, ma, quando vediamo il sangue sgorgare dal petto di Mike, è troppo tardi. Susan, salvata ancora una volta da Mike, si rialza da terra e non può che urlare di dolore di fronte al coniuge, ormai assassinato, a terra…

Mike e Susan, la perfetta coniugazione di razionalità e sentimento, di equilibrio ed impulsività. Il primo, sempre preoccupato per la propria famiglia ed intento a non farle mancare mai nulla. La seconda, in preda a crisi di ogni tipo, ma innamorata come non mai di quell’idraulico gentiluomo. Perché, come Susan afferma prima del tragico evento, Mike era un uomo che sapeva non spaventarsi. Era sempre pronto ad affrontare il pericolo, quando si trattava difendere i più deboli o di porre fine alle ingiustizie, a rischio della sua stessa vita. Mike, nel frattempo, spiega a a Susan i motivi del suo prodigarsi per gli altri. Da piccolo avrebbe voluto più e più volte salvare sua madre dalla violenza del padre, ma non poteva. Da allora, si era ripromesso di non restare mai più inerme di fronte alle disgrazie altrui. Meritava un personaggio così generoso una fine così improvvisa e violenta?

Si tratta pur sempre della resa dei conti, dell’ultima stagione e chissà chi si salverà alla fine della fiera. I produttori sembrano intenzionati a lasciarci col fiato sospeso. Desperate Housewives non è mai stata una serie accomodante, ma imprevedibile e proprio per questo ha riscosso e riscuote, tuttora, un altissimo gradimento.

Dopo un passato da galeotto, per aver difeso la propria donna e dopo aver difeso la sua famiglia dalle grinfie di Paul, è stato uno strozzino vendicativo a strappare la vita a quel personaggio mai banale e ben delineato. E la causa della sua morte è stata, ancora una volta, l’aver difeso una donna, Reneé, dalla violenza di un uomo senza scrupoli.

Come farà Susan ad andare avanti, seppur per poche puntate? Ed il piccolo Mj come affronterà la morte del padre? E i cari amici di sempre come supereranno questo shock? Morire per aver difeso l’onestà e la giustizia è davvero straziante. Lo è nella vita e lo è sul piccolo schermo. Siamo felici di aver condiviso le passate stagioni con quell’uomo instancabile, di poche parole, ma capace di grandi gesti, amorevole e coraggioso, paziente ed intelligente, di nome Mike Delfino!

httpv://www.youtube.com/watch?v=fb2B557l8Ss