Domenica In Anticipazioni: diventa Domenica In Diretta con mini-fiction

Lorella-Cuccarini

Il primo scoop è quello del cambio di nome… Dopo anni e anni Domenica In si trasforma seguendo la moda, il volere di chi lavora ai vertici e dietro le quinte, mettendosi così nelle mani di “trucco e parrucco” e uscendone fuori diversa, a partire da un appellativo diverso e chiudendo sul proprio look. Nella nuova stagione televisiva 2011-2012 avremo quindi il piacere di avere a che fare con una Domenica In Diretta (ma non si doveva cambiare?), messa a “dieta” riguardo a certi ingredienti…

La cronaca nera, ad esempio, non avrà più il monopolio del pomeriggio dell’unico giorno di festa effettivo che tutti noi meritiamo una volta alla settimana, come ci informa DavideMaggio. Non che sia bandita, per carità, non è giusto tapparsi occhi e orecchie ficcando la testa sotto la sabbia, ma a trattarla nel particolare sarà solo Massimo Giletti con il suo spazio privato, mentre il segmento della padrona di casa Lorella Cuccarini sarà più “tranquillo”, con in offerta un’attualità più “semplice”, digeribile.

Per quanto riguarda le news ci sarà una parte dedicata alle “storie della gente comune” che tanto piacciono (perchè c’è un po’ di “portinaia” in ognuno di noi!), scelte con cura fra le più strappalacrime, perchè per quanto questo faccia innervosire una vasta fetta di pubblico a casa, che a gran voce urla allo “sfruttamento” e alle varie “trasherie”, lo share non mente. Confessioni, pianti, drammi e vita vera? Il mix perfetto per toccare picchi allucinanti di ascolti! Il come mai rimane un mistero, ma che il popolo sia un gran “curiosone” in qualche modo si è sempre saputo, no? Inutile tirare sassi e nascondere le mani, per poi ritrovarsi davanti al piccolo schermo a non perdersi una parola!

Ma alla fine della fiera, come si dice, dove starebbe questa “novità”? Ve lo dico subito. Le storie in questione, narrate dalla nostra “fatina buona” Lorella (la più amata dagli italiani, al di là della Scavolini) pare che saranno romanzate…! Proprio così, non sto scherzando. Una sorta di mini-fiction simili a quelle (odiate, insultate, derise, eppure seguite e sotto-sotto adorate) propinate da Italia sul 2, avete presente? Recitate (no comment) da interpreti che si calano nei panni dei protagonisti veri (un po’ alla Beautiful) riproducendo il fatto in sè nei minimi dettagli, quasi come se con le sole parole noi non potessimo capirci un tubo! Comunque sia, questa potrebbe essere davvero la news per eccellenza, la cui realizzazione andrebbe affidata a una società esterna.

Invece, il “siparietto” che intervallerà la cronaca (blanda) dalle mini-fiction appena descritte sarà l’incontro con il vip di turno. Qualche domanda, sorrisi, battute, un sacco di promozione e via col liscio! In sostanza? Solito pomeriggio in compagnia della televisione italiana. Ciò significa entusiasmo a manetta, per i fan, gli estimatori e gli affezionati che da decenni non possono pensare di perdersi una sola domenica in compagnia dei loro beniamini e… un fuggi-fuggi generale per tutti gli altri, a cui bastano e avanzano le proprie di tragedie, senza farsi cadere il morale sotto le scarpe ad ascoltare quelle degli altri. Opinioni entrambe discutibili, certo, ma il mondo è bello perchè è vario, giusto? Quindi rispettabili.

Personalmente l’idea di passare la domenica davanti alla tv (avendo la possibilità di fare altro) non mi sfiora per niente, ma ognuno è libero di fare quello che vuole…