Hannibal Lecter Serie Tv: appuntamento fisso con il "mostro" per la NBC?

hannibaltalkingaboutlambs

Non so se tutti voi farete i salti di gioia alla notizia (mei teneri “paurosi”), ma pare proprio che uno degli assassini più famigerati del mondo (spesso chiamato “mostro” o cannibale), nato dalla geniale mente dello scrittore americano Thomas Harris e protagonista di ben quattro pellicole cinematografiche (Manhunter-Frammenti Di Un Omicidio, Il Silenzio Degli Innocenti, Hannibal, Red Dragon e Hannibal Lecter-Le Origini Del Male), le prime tre con nel ruolo l’impareggiabile Anthony Hopkins e l’ultima interpretata da Gaspard Ulliel, diventerà una presenta fissa sui nostri piccoli schermi…

Mi riferisco, ovviamente, ad Hannibal Lecter e alla decisione da parte di Bryan Fuller e la NBC di fare della sua storia una serie tv. Ecco perchè ho messo le mani avanti sottolineando che non tutti sarebbero stati felici… Per quanto mi riguarda è un sogno che diventa realtà, essendo Il Silenzio Degli Innocenti uno dei miei film preferiti e avendo letto (e riletto) i quattro romanzi totali che riguardano questo meraviglioso quanto folle personaggio, ma sono sicura che coloro che provano i brividi (e non di piacere) al solo sentirlo nominare non la vedranno come me…

“Putroppo” vi tocca, gente (sebbene non sarete obbligati a guardarla) perchè i 13 episodi della prima stagione sono già stati scritti e presentati alla rete televisiva che li trasmetterà, la quale insieme a produttori e regista dovrà darsi da fare per trovare il cast adeguato. Anche perchè con paragoni del genere sul grande schermo, il nuovo serial non potrà apparire “sottotono” (per non dire di peggio!).

La sceneggiatura, infatti, già vanta un nome famoso come quello di Bryan Fuller , che di certo conoscerete per essere stato autore di Star Trek: Voyager e delle serie Heroes e Pushing Daisies. Ecco perchè qualcosa mi dice che quello che andremo a vedere non ci deluderà, indipendentemente dalla credenza di ognuno di noi (magari fan dei libri di Harris e della quadrilogia cinematografica) di aver già letto e già visto tutto sull’argomento.

Per quanto riguarda la trama le notizie sono comprensibilmente ancora scarse, tuttavia è trapelato da oltreoceano che tratterà principalmente la relazione tra lo psichiatra psicopatico e il giovane investigatore criminale Will Graham, condannato (paradossalmente) dalla sua affinità con i serial killer e dalla facilità con cui riesce a comunicare con loro. Di più non so dirvi, al momento, ma credo davvero che (gusti a parte) valeva la pena dirvelo… ho fatto bene?