Homeland Serie Tv: la Caccia alla Spia inizia il 6 febbraio 2012 su Fox!

1

Tenetevi forte, gente, perchè a febbraio (e precisamente lunedì 6) sbarcherà in Italia su Fox, il canale 111 di Sky, una nuova serie tv (come se non ce ne fossero già abbastanza… ma per fortuna, visto quanto le adoriamo!) intitolata Homeland e ideata da Howard Gordon, Alex Gansa e Gideon Raff.

Definito come un vero e proprio thriller a puntate (e prodotto da coloro che si sono occupati del serial 24), questo telefilm narra del ritorno a casa del sergente della marina Nicholas Brody, il quale era creduto morto (da tutti) in Iraq ben otto anni fa. Come mai questo errore? Com’è possibile che un uomo dato per morto si materializzi all’improvviso, sbucando fuori dal nulla e imponendo la sua presenza alla sua famiglia e a chiunque lo conosceva?

Il mistero incombe… e per questo in molti cominciano a sospettare che lui non sia davvero “lui”. Chi è davvero Nicholas Brody? Un prigioniero di guerra finalmente libero e ovviamente cambiato oppure il componente di una “cellula dormiente”, tornato dal passato con l’identità di un altro e pronto a organizzare un nuovo attacco terroristico? Domande che riceveranno risposta man mano che gli episodi della serie andranno avanti, a cominciare (appunto) dal 6 febbraio 2012 alle ore 21 e 50 per un appuntamento fisso ogni lunedì sera.

Homeland promette bene, non c’è nulla da fare, e non solo perchè nei panni del sergente “sospetto” troviamo Damian Lewis e in quelli dell’agente speciale della CIA, Carrie Anderson (la giovane donna che si metterà a indagare su di lui) troviamo Claire Danes, perchè è la sceneggiatura stessa a funzionare, coadiuvata da una regia notevole e da un format che rende una storia in qualche modo già vista (sia su piccolo che su grande schermo) piuttosto unica e originale.

Cosa non facile, bisogna ammetterlo, tant’è che è stata riconosciuta ai Golden Globe di quest’anno, dove il telefilm si è portato a casa i premi come Miglior Serie Drammatica e Migliore Attrice Protagonista (Claire Danes). Capite bene, quindi, il perchè io mi ritrovi qui a parlarvene, sperando di fare un piacere a tutti coloro che amano il genere e anche a quelli che restano e che magari si lamentano che il lunedì sera non c’è mai nulla da vedere a parte il Grande Fratello!