Il Delitto Di Via Poma Film: su Canale 5 la storia di Simonetta Cesaroni

IldelittodiViaPomafiction.jpg

Andrà in onda martedì 6 dicembre 2011, alle 21 e 10 su Canale 5, il film tv Il Delitto Di Via Poma per la regia di Roberto Faenza e con nel cast Silvio Orlando e Giulia Bevilacqua. La storia che narra la pellicola la conosciamo tutti, purtroppo… E’ infatti incentrata sull’omicidio di Simonetta Cesaroni, avvenuto il 7 agosto del 1990 in un palazzo in via Carlo Poma n. 2, situato nel quartiere di Prati a Roma. Il caso, se vi ricordate, segnò molto profondamente tutti noi, perchè Simonetta a soli 21 anni venne ammazzata con ben 29 colpi inferti da un arma a doppio taglio, dando subito l’idea di un gesto non solo folle, ma anche premeditato e, probabilmente, spinto dalla rabbia, dall’odio o dalla passione. Infatti è stato poi ritenuto colpevole e condannato in primo grado a 24 anni di carcere l’ex fidanzato della giovane Cesaroni, Raniero Busco.

La casa di produzione di Pietro Valsecchi, però, con questo nuovo progetto ha voluto puntare su di un giallo che per lungo tempo è rimasto irrisolto e che, nonostante la condanna di Busco, ancora oggi appare “non sciolto” (come si dice). Il cadavere di quest’ultima venne rinvenuto nel condominio della capitale, innescando ipotesi, dubbi, accuse e intrecci che per quanto abbiano poi condotto verso una soluzione, hanno comunque lasciato un amaro in bocca e un ansia nel cuore che non si cancelleranno mai. La speranza, quindi, è quella di rendere omaggio alla morte di Simonetta tramite la sua storia portata sul piccolo schermo nel modo più vero, reale e dignitoso possibile, in modo che nulla si dimentichi, che nulla passi inosservato solo perchè sono già trascorsi così tanti anni (21 per l’esattezza)…

E mentre il “ritenuto colpevole” sta scontando la sua condanna, in attesa del verdetto da parte della Corte d’Appello, ecco arrivare il film tv, il quale (come ha spiegato il regista) è stato ostacolato da diversi fronti nel corso della lavorazione e poi della presentazione. E questo, sempre stando alle parole di Faenza, ci indica quanto la terribile vicenda sia ancora attuale ed estremamente delicata, viste le diffide legali che sono piovute su Il Delitto Di Via Poma, per impedire sua messa in onda, con tanto di intervento da parte di un alto magistrato che ha categoricamente vietato di girare le scene nel condominio che ha visto accadere l’omicidio, anche perchè il figlio di costui abitava proprio nel palazzo in questione e, ai tempi, era finito sulla lista dei possibili sospettati…

Insomma, gira che rigira la pellicola è riuscita a venire a galla e questo martedì che viene ricorderà a quelli di noi che se ne sono dimenticati o che addirittura non ne sanno nulla ciò che è avvenuto a una ragazza e alla sua famiglia, straziata dal dolore. Protagonista del dramma sarà Paola Cesaroni, sorella della vittima, interpretata dalla Bevilacqua che è riuscita a incontrare la vera Paola, potendone ammirare la forza, il coraggio e la tenacia con cui ha affrontato tutto questo in tutti questi anni, battendosi alla disperata ricerca della verità…