Ken Il Guerriero: il canale Man-Ga su Sky festeggia i 28 anni di Hokuto No Ken

julia

Per tutti gli appassionati di manga e della loro trasposizione in lungometraggi animati, nonché fan sfegatati di Kenshiro, il canale 149 di Sky, Man-Ga, ha avuto la genialata di rendere omaggio ai 28 anni compiuti del fumetto giapponese Ken Il Guerriero (Hokuto No Ken) mandando in onda la sua pentalogia, ovvero una serie di film di animazione (tre cinematografici e due OAV) intitolata La Leggenda Dei Veri Salvatori. Il primo capitolo di questa incredibile e imperdibile saga, Ken Il Guerriero-La Leggenda Di Hokuto, è già stato trasmesso e sabato 12 novembre 2011 alle 22 e 20 (in replica domenica alle 20 e 55) avremo il piacere di vedere il secondo lungometraggio intitolato Ken Il Guerriero-La Leggenda Di Giulia (tra l’altro già disponibile in Dvd e Blu-Ray).

Questo secondo capitolo, uscito in Giappone nel 2007, ci racconta della bellissima e dolcissima Julia, innamorata di Kenshiro e (come ben sapranno coloro che hanno letto il manga) rapita dal maligno Shin, geloso di Ken e da sempre assetato di sangue e potere. Quest’ultimo, comunque, dopo aver scoperto il segreto della ragazza, ossia il destino che la vuole come ultimo guerriero della scuola di Nanto, decide di lasciarla andare, in modo che il suo cammino si compia in nome della stella di Nanto. Come tutte le grandi storie, però (e in particolare in questa), non tutto pare così facile da raggiungere e lo scontro fra Sauzer e Ken per il raggiungimento del massimo potere porterà a un epilogo che di certo non ci aspettiamo…

Un omaggio vero e proprio, questa epica saga, che con i suoi cinque film porta finalmente sul grande schermo la leggenda di Ken, il 64esimo successore della scuola di arti marziali della Sacra Scuola di Hokuto. La Leggenda Del Vero Salvatore riprende ovviamente la trama della famosa (e personalmente vista e rivista) serie televisiva dedicata alle gesta di Kenshiro (nonostante quest’ultima porti parecchie differenze rispetto al fumetto), trattando però con più attenzione la psicologia e le particolarità di ogni singolo personaggio, partendo da Ken stesso e coinvolgendo man mano tutti i suoi co-protagonisti. Un chiaro segno di fiducia e garanzia, inoltre, ce lo dà la partecipazione al progetto da parte di Tetsuo Hara e Buronson, i “padri” di Ken Il Guerriero, perciò in un certo senso questo basta a farci sapere che non resteremo delusi da quello che vedremo.

Inutile dire che l’attesa che tale opera arrivasse in Italia era tanta e ormai mal celata… e sapendo che, dopo questa seconda pellicola, ce ne sono in serbo altre tre (Ken Il Guerriero-La Leggenda Di Raoul, Ken Il Guerriero-La Leggenda Di Toki e Ken Il Guerriero-La Leggenda Del Vero Salvatore), possiamo tranquillamente lasciarci andare a un gridolino di gioia… e al diavolo chi non ci capisce!