Kiefer Sutherland Touch: una nuova serie tv targata Fox per il divo di 24

Kiefer-Sutherland-and-David-Mazouz-in-Touch-600x527

Non c’è tregua per il magnetico Kiefer Sutherland che se per anni ha più volte salvato gli Stati Uniti (e il mondo intero) nei panni dell’agente Jack Bauer, protagonista del seguitissimo telefilm 24, è nuovamente pronto a tornare in tv con una nuova serie intitolata Touch, dove si immedesima in un ruolo tutt’altro che facile: quello di un padre tormentato dall’impossibilità di comunicare con il figlio irrimediabilmente muto. “Prove” che ti segnano, queste, anche nella finzione, ma è inutile sottolineare che il poliedrico Kiefer, figlio del grande Donald, ha per l’ennesima volta dimostrato di essere all’altezza del compito assegnatogli.

Touch sarà dunque lanciata dalla Fox nella primavera del 2012 e ci racconterà la storia di Martin Bohm, un padre che non riesce a comunicare con suo figlio Jake, 11 anni, affetto da mutismo. Il bimbo, però, possiede “doni” non comuni che inizieranno a venire allo scoperto grazie alla visita dell’assistente sociale Clea Hopkins, la quale aiuterà l’uomo ad aprire gli occhi sulle straordinarie capacità del figlio. Jake, infatti, vede cose che gli altri non vedono, collegando inoltre eventi e persone all’apparenza non connessi fra loro. Tutto ciò può essere “captato” e decifrato attraverso i numeri, unica fonte tramite la quale il ragazzo riesce a esprimersi. Martin dovrà quindi imparare a comprendere tale linguaggio, districandosi fra significati numerici e visioni altrettanto “matematiche” espresse da un’anima innocente capace di capire e prevedere cosa attende le persone intorno a loro. Mediante questo lento, difficoltoso ed elaborato cammino, coadiuvato da Arthur Dewitt, un professore che avrà il compito di aiutare Martin a decifrare codici e a interpretare i vari collegamenti fra numeri e persone, padre e figlio si troveranno finalmente in connessione, riuscendo così a “parlarsi” e di conseguenza a conoscersi per quello che sono realmente.

Ecco a voi il trailer originale qui di seguito:

httpv://www.youtube.com/watch?v=dvQ_qJYZ-7A

Touch è stato creato e sceneggiato da Tim Kring, già autore del telefilm Heroes, e al momento comprende una sola stagione composta da 13 episodi. Nel cast, oltre a Sutherland, troviamo Danny Glover nel ruolo del professore, Gugu Mbatha-Raw in quello dell’assistente sociale e infine David Mazouz nei panni dello straordinario undicenne muto. Niente male come soggetto, eh? Una serie che si preannuncia più che interessante e che senza dubbio ci appassionerà fin dal primo episodio, stupendoci e commuovendoci. Tolto che i numeri e la matematica in generale non mi sono mai piaciuti, non vedo comunque l’ora di vederla.Voi?