Le Iene Show 2011: il 6 agosto 2011 parte Le Iene Trip su Italia 2!

I-conduttori-de-Le-Iene-Trip

Le Iene Show, uno dei programmi più seguiti del palinsesto Mediaset e che ultimamente ha visto protagonisti Paolo Kessisoglu, Luca Bizzarri e la bella Ilary Blasi. Ci dimentichiamo però di tutti gli altri inviati e presentatori che, dal lontano 97 ad oggi, hanno segnato la storia del programma e costituito un ghiotto trampolino di lancio per la loro carriera. Citiamo i noti Dario Vergassola, Teo Mammuccari e Fabio Volo, ad esempio. Tutti personaggi ironici perché il piglio dissacrante è la linea direttiva del programma. Un format che racconta le verità più scomode, che prende in giro le realtà italiane e che, a volte, infastidisce chi non dovrebbe infastidire (ricordate le fughe e le batoste prese da alcuni inviati?). Ma i programmi verità, quelli che si occupano di problemi reali degli italiani e, magari, sanno anche farci una buona ironia, vengono sempre ripagati dal pubblico, basti pensare a Striscia La Notizia. Favolose sono poi le interviste delle Iene, come quelle doppie alle coppie famose, nelle quali i vip si mettono a nudo e raccontano anche quello (forse troppo?) che non avrebbero mai dovuto rivelare! 15 anni di Iene insomma; di inviati rompiscatole e ficcanaso che hanno saputo scovare i vizietti dei vips ed i lati più nascosti dell’Italia.

Per l’occasione, Italia Due, che si riconferma rete ammiraglia per i giovani, propone un interessante viaggio tra le interviste, gli scoop, i retroscena ed i servizi che hanno catalizzato l’attenzione del pubblico italiano in questi ultimi 15 anni! Si chiamerà Le Iene Trip e sarà un vero e proprio cammino di 8 puntate, per ridere e riflettere nuovamente sui temi più scottanti, proposti in questi anni. A condurre il programma, ci penseranno Niccolò Torielli, Angelo Duro e la frizzante Giorgia Crivello. Un viaggio on the road, che non tralascerà l’ironia, in questi anni di successi del programma cult di Italia Uno. Un viaggio che farà bene anche a noi telespettatori, poiché saprà farci ricordare aneddoti “calienti” sul programma, che sembravano ormai dimenticati!