Melrose Place 2009: cancellata la serie tra passato e futuro

Melrose Place cast

Oggi pomeriggio, per puro caso, facendo zapping ho beccato su Rai Due un episodio della serie tv Melrose Place 2009, per la prima volta in onda da noi a partire da quest’anno. Peccato che nel maggio 2010 la CW abbia ufficialmente cancellato il telefilm a causa degli ascolti troppo bassi. A parer mio non è dipeso da una cattiva regia o una scarsa recitazione da parte degli interpreti (per lo più sconosciuti), bensì da un inconsapevole “transfert” legato alla versione orgininale della serie, trasmessa in Italia dal 1993 al 2000. La trama che collega il presente al passato è più o meno la stessa e racconta di un gruppo di ragazzi che vivono in un condominio formato da diversi appartamenti nella zona di West Hollywood, in California. Lo stesso condominio abitato quasi vent’anni prima dai protagonisti dell’omonimo serial, all’epoca un poco più adulti.

Molti di noi si sono appassionati a Melrose Place, facente parte del franchise di Beverly Hills 90210 (tant’è che Jake Hanson, il rubacuori di MP e Kelly Taylor, la bella e bionda protagonista di BH ebbero una love story sul set di entrambe le serie). La storia era originale, i giovani adulti in questione sembravano i fratelli maggiori del gruppo di Beverly, i problemi affrontati erano più o meno gli stessi ma proposti in maniera più dura e drammatica, con tanto di azioni illegali e fitte di mistero. E’ quindi plausibile che una versione aggiornata (con tutte le varie implicazioni moderne e sociali legate ai nostri tempi) non sia stata recepita a dovere e “bloccata” da paragoni automatici, quasi che il regista avesse voluto riproporre episodi già visti interpretati da nuovi attori, anche se così non è. Anzi, per sottolineare ancora di più la distanza temporale fra una messa in onda e l’altra i creatori (insieme con la produzione) hanno avuto l’idea di chiamare nel cast alcuni dei personaggi originali del primo Melrose. Ecco dunque che il primo episodio della prima stagione si chiude con l’omicidio di Sydney Andrews, interpretata da Laura Leighton (che non sparisce del tutto perchè ritorna sottoforma di flashback da parte di coloro che per un motivo o per un altro sembrano colpevoli), ve la ricordate? Dopo di che, nel corso delle puntate, spunteranno anche Michael Mancini (Thomas Calabro), Amanda Woodward (Heather Locklear), Jo Reynolds (Daphne Zuniga) e Jane Andrews-Mancini (Josie Bissett). Ma se il tuffo nel passato ad alcuni è piaciuto, dando così il beneficio del dubbio al telefilm, ad altri non ha convinto, se non addirittura irritato, come se non gradissero l’uso di due ingredienti secondo loro da non miscelare.

Un vero peccato, in fin dei conti, visto le vicende legate ai vari protagonisti decisamente attuali e interessanti. Senza contare che (come mi è già capitato di dire) sembra un po’ una presa in giro proporre un qualcosa da vedere, coinvolgendoci nella sua storia, per poi lasciarci di colpo senza a tempo debito. Per quanto mi riguarda ho visionato in anteprima gli epidosi di Melrose Place 2009 su Internet e ci sono rimasta con un palmo di naso quando ho saputo che non ci sarebbe stata una seconda stagione. Quindi immagino che a molti di voi capiterà la stessa cosa, una volta terminati i 18 episodi messi in onda su Rai Due dal lunedì al venerdì alle 16 e 20. Una vera ingiustizia! Così com’è ingiusto che non siano mai usciti qui da noi i dvd del primo Melrose e di Beverli Hills 90210, tenendo conto del grande successo avuto da entrambi. Insomma, cosa sono tutte queste “discriminazioni”? Questo promettere e poi ritrattare? Non si fa, punto.

Vabbè, inutile chiederselo, tanto nessuno mi telefonerà in serata per darmi la risposta, no? Tornando in argomento, mi spiace di essere stata io a darvi questa brutta notizia (se ancora non l’avevate letta da nessuna parte). Tutto quello che posso consigliarvi per far fronte a questo “dramma” è di godervi quel poco che ci è dato avere e fantasticare per conto vostro su un ipotetico proseguo… Senza però cadermi in depressione, mi raccomando!