Reality Show USA: è in arrivo All-American Muslim…

2011-All-American-Muslim-reality-show

All-American Muslim, ossia una sorta di Grande Fratello musulmano, è in arrivo sugli schermi americani per raggiungere una nuova frontiera in ambito di reality. Ben cinque famiglie musulmane hanno acconsentito a farsi riprendere 24 su 24 nella loro quotidianità con l’obiettivo (da parte degli autori e produttori del programma) di indagare sui costumi, sulle tradizioni e sulle usanze di questa comunità sempre più in espansione e che, in fin dei conti, conosciamo ancora poco al di là di ciò che pensiamo di sapere. Una specie di Tamarreide, quindi, l’ultimo reality svolto qui in Italia al solo scopo di conoscere più da vicino il mondo “tamarro” e i tamarri che popolano le varie regioni, divisi in gruppi che si differenziano di città in città per look, atteggiamento, dialettica, musica ascoltata e ballata e approcci con il prossimo in generale.

In All-American Muslim, dunque, microfoni e riflettori si accenderanno sulla città di Dearborn, nel Michigan, uno dei centri urbani americani con la più alta percentuale di popolazione di origine araba e fede musulmana, dove abitano le cinque famiglie in questione, protagoniste di questa nuova e imperdibile docu-fiction. Lo “spettacolo” sarà quindi didattico, come spiega la produttrice Amy Winter e le telecamere non saranno fisse su di un gruppo di persone, come per il Big Brother, bensì si sposteranno tra cinque abitazioni e la moschea della città, dove ogni venerdì si riuniscono in preghiera migliaia di musulmani. Tutti figli di immigrati di prima, seconda e terza generazione che (stando a quello che si dice) hanno letteralmente invaso Dearborn trasformandola nell’ottava comunità degli Usa.

Ed è forse questo che ha spinto la TLC a dar vita a questo nuovo programma, per “presentare” agli spettatori americani la vita di molti personaggi dell’Islam, fra cui semplici ragazze che portano il velo (mantenendo così le tradizioni del proprio Paese) e altre che invece si ribellano a questi “obblighi” imposti contro il loro volere, scegliendo così un look più audace e trasgressivo che platealmente si scontra con le leggi morali e i vari precetti insegnati. Protagonista fra tutti sarà appunto una di queste “ribelli” di nome Shadia, che scandalizzerà non poco mostrando tatuaggi, piercing e facendosi vedere anche in bikini (wow!). E, inoltre, sarà proprio il suo il matrimonio a cui assisterà il reality, riprendendo la funzione cattolica fra le varie polemiche scaturite dalla comunità a cui appartiene la giovane.

Ma non è finita qui, perchè oltre a Shadia, si potranno seguire le vicende legate alla vita di Mike, un poliziotto sostenitore dell’islamismo radicale. Di Nawal, un’infermiera che vuole educare i figli in base alle regole della sharia e non è detto che loro ci stiano. E ancora di Fouad, l’allenatore di football innamorato dei valori americani che riconosce come propri. Una totale immersione in una realtà parallela che non possiamo perderci e che, verificandone in seguito il successo negli Stati Uniti, attendiamo anche qui da noi con una messa in onda in esclusiva!