Revenge Prima Stagione: dall'autunno 2012 su Deejay Tv, recensione 1×01!

revenge

La vendetta è un piatto che va servito freddo. Lo si capisce dalla freddezza scultorea della protagonista di questa triste e travolgente storia di bugie e tradimenti. Si tratta della bionda ed acclamata attrice Emily VanCamp che, nella serie Revenge, interpreta un’altra sé stessa, colei che è diventata dopo che la sua vita normale le è stata strappata via da dei traditori travestiti da innocui amici. Vivere solo col padre e sapere che è tutto il nostro mondo. Credere fino ai 18 anni di aver avuto un mostro per padre, un criminale vestito da agnello che ci ha sorriso e cresciuto. Scoprire poi da dei diari personali di nostro padre come’egli sia stato incastrato e sia morto ingiustamente con l’onta del colpevole. Tutto questo non è certo qualcosa che si può accettare. Chi ha rovinato la nostra vita deve pagare e non basta una lettera firmata da nostro padre ad indurci al perdono. E’ così che Amanda assume sembianze fittizie e diventa Emily Thorne. Si trasferisce ad un passo dai ricchi e potenti traditori del padre. Si fa accettare e benvolere, ma inizia, sin da subito a rovinare la loro vita con fittizia non intenzionalità.

La 1×01 esordisce con un assaggio del futuro, un assaggio che non promette affatto bene. Che è accaduto al figlio della traditrice, Daniel Grayson? E’ stata proprio la sua nuova fidanzatina, Emily, a farlo uccidere? Era quello l’ultimo tassello della sua vendetta? Non lo sappiamo, perché poi la storia va a ritroso per farci conoscere, giustamente, i suoi protagonisti.

Fino a che punto può una figlia vendicare la morte del padre? E quanto è disposta a gustarsi la buona riuscita del suo piano? Potrete seguire la prima stagione di Revenge, quest’autunno, su Deejay Tv!