Shameless USA Serie Tv Episodi: da stasera in onda su Mya

2

Debutta esattamente questa sera, lunedì 10 ottobre 2011, alle 21 su Mya (canale di Mediaset Premium) la nuova serie tv americana Shameless, ideata da Paul Abbott e basata sull’omonima serie britannica trasmessa per la prima volta nel 2004 su Channel 4. Perciò preparatevi, gente, voi tutti amanti dei telefilm e fan nostalgici di serie “familiari” tipo l’ormai lontano Happy Days o il più recente Settimo Cielo, perchè una nuova famiglia un po’ sui generis sta per invadere i nostri schermi, promettendo avventure ben più travagliate di quelle vissute dagli un po’ “stereotipati” Cunningham e dai moralisti, bigotti e lagnosi Candem (senza offesa eh, ma il perbenismo oggigiorno ha anche un po’ rotto le scatole!).

Il promo qui di seguito dovrebbe farvi immediatamente capire cosa intendo:

httpv://www.youtube.com/watch?v=CHstRRD_8LE

Avremo quindi a che fare con i Gallagher, dove il padre Frank, alcolizzato senza vergogna, fa da perno a una vicissitudine dietro l’altra in cui restano coinvolti i numerosi figlia, partendo da Fiona, la più grande, costretta ovviamente a prendersi cura di tutta la ciurma e proseguendo con Lip, Ian, Debbie, Carl e Liam (quest’ultimo misteriosamente mulatto). Ma che fine ha fatto la madre? Forse lo scopriremo o forse no, ma è certo che tutto ciò che andremo a vedere sarà elargito “senza vergogna”, rispettando così il suggerimento che proviene dal titolo. William H. Macy, l’attore che interpreta il capofamiglia, ha in affidamento tutti i sei figli e fra una bottiglia di birra e l’altra deve crescergli come meglio gli viene, in una Chicago che sembra tutto fuorchè il luogo ideale per dare un futuro “roseo” ai ragazzi.

httpv://www.youtube.com/watch?v=JQAUuqcrbXE

Shameless si presenta in tutta la sua essenza nei 12 episodi che comprendono questa prima stagione, priva di tabù, di patetici clichè e ricca di cruda ironia, di irriverente realtà, politicamente scorretta sotto ogni punto di vista, senza per questo diventare ridicola, grottesca o poco credibile. Dopotutto la realtà supera spesso la fantasia… dico bene? Infatti il telefilm è già stato rinnovato per un’altra stagione in vista del successo ottenuto. Perciò anche noi non potremo fare a meno di innamorarci di questi strambi personaggi che attraverso la “semplice” quotidianità si riveleranno a dir poco “geniali” (nel bene e nel male)! Perchè se credevamo di averle ormai viste tutte è solo perchè dovevamo ancora imbatterci in Frank e la sua progenie…