Star Academy Italia Chiude I Battenti: una morte annunciata?

Star-Academy-italia-giudici

Star Academy doveva essere il padre di tutti i talent e, purtroppo, invece, si è rivelato il fratello di tutti i flop televisivi. Facchinetti ce l’ha messa tutta ed onore al merito, per far decollare un programma che aveva, forse, poche carte da giocare. Tutors non famosissimi e giudici un po sottotono, a parte The Queen, Ornella Vanoni, una vera rivelazione televisiva. Fatto sta che i casting sono stati fatti in fretta e furia e, purtroppo, questo si notava. Il problema è che i talent americani oppure anglosassoni sono un metro di paragone che fa scomparire Star Academy sotto una coltre di polvere… Se pensiamo che tra i giudici c’è Jennifer Lopez a The Voice, un po di specie ciò la fa… Tuttavia, è anche avvilente che un programma che dava comunque la possibilità a dei giovani talenti di esprimersi e di portare in tv la propria musica venga prematuramente stroncato solo per ragioni auditel. Ma, questa, purtroppo è la dura “legge del goal”. Tuttavia, so già quello che pensate: se un programma non viene visto, perchè continuare a trasmetterlo? Ed, in effetti, questo ragionamento non fa una piega! Ma i telespettatori si sono forse stufati di talent sotto tono che copiano spudoratamente i propri predecessori o proprio non hanno digerito i difetti acustici delle prime puntate? E’ vero, erano evidenti nel pilot, ma poi non sono stati messi a posto nelle puntate seguenti? E, sinceramente, delle voci interessanti c’erano, eccome. A partire da Julia, una vera reincarnazione di Amy Winehouse o di Viviana, dalla voce calda e potente. Le imprecisioni ci sono state, è vero, ma ad X Factor non si sentono mai? C’è da dire che ad X Factor c’è qualcosa che distrae da ogni possibile sbavatura: le fantastiche scenografie di Tommasini. Credete che la Ventura se lo sia portato su Sky Uno? Molto probabile! In effetti, la mancanza di un confezionamento delle esibizioni si è pesantemente vista!

Il funerale di Star Academy sarà celebrato sabato prossimo, nella striscia pomeridiana dedicata al programma. In che modo? Chissà che delusione per questi giovani talenti che, critiche a parte, non hanno più la possibilità di coltivare il proprio sogno di diventare le stelle più brillanti del firmamento musicale italiano. Addio Star Academy…