Switched at Birth (Al posto tuo) Serie Tv: interessante scambio di culla…!

0

Seguendo le più “vecchie” ed esperte orme di MTV, anche la rete televisiva Deejay TV (nata nel 2009) ha deciso di lasciare spazio alle serie tv, ormai divenuto un vero e proprio fenomeno, importante, fruttuoso e talentuoso al pari della settima arte. Ok, magari non tutti la pensano così, però non si può più legare che il mercato televisivo legato ai serial sia di gran lunga cresciuto, divenendo imponente e cominciando a dettare legge… Tant’è che gli attori, i registi e i produttori che lavorano nei telefilm e con i telefilm non sono più “minori” o addirittura sconosciuti, come un po’ di anni fa.

Oggi troviamo attori famosi protagonisti di serie eccezionali (capaci di durare mille e più stagioni), dirette e/o ideate da registi premiati e infine prodotte da coloro che magari non pensavano di poter interessarsi anche del piccolo schermo. Non siamo quindi da biasimare, noi “piccoli” e “comuni” mortali, se in tutti questi anni (e mai come adesso) ci siamo appassionati a queste incredibili e infinite storie che continuano a nascere e a morire peggio dei funghi, le quali riescono a coinvolgerci e a entusiasmarci come nessuno.

Ecco perchè, in questo freddo martedì pomeriggio, mi rivolgo a voi parlandovi di una nuova serie tv intitolata Switched At Birth (Al Posto Tuo), che dall’8 febbraio 2012 alle 21 e 30 debutterà appunto sul canale di Deejay TV.

Ideata da Lizzy Weiss, la serie in questione ci narra di due adolescenti che scoprono in un modo del tutto casuale di essere state scambiate alla nascita. Bay Kennish, perciò, cresciuta in una famiglia benestante, con un fratello adorabile e due genitori attenti e premurosi avrebbe in realtà dovuto vivere la vita della meno fortunata Daphne Vasquez, divenuta sorda a causa di una meningite e cresciuta solo in compagnia di una madre single in un quartiere non proprio “chic”, per così dire…

Trama senza dubbio originale, che ancora di più sorprende quando il telefilm mostra la svolta inaspettata e decisiva che l’esistenza di entrambe le ragazze prende, specie quando, dopo l’incontro avvenuto per ovvi motivi, le rispettive famiglie decidono di imparare a convivere, soprattutto per il bene di queste due figlie…

Nel cast troviamo Katie Leclerc, Vanessa Marano, Constance Marie, D. W. Moffett, Lea Thompson, Lucas Graabel e Sean Berdy, capaci di rendere credibili e interessanti i ben 32 episodi che formano la prima stagione. Voi che ne dite? Ci darete un’occhiatina oppure no? Io ovviamente sì…