Un Amore E Una Vendetta Fiction, Riassunto 5 puntata: Bermann finisce in carcere

laura castellani

Continua l’epopea di Un Amore E Una Vendetta e, per chi si è già innamorato della coppia Preziosi-Valle, la suspence sale alle stelle. Ormai, infatti, tifiamo per quell’amore che il destino aveva ingiustamente guastato, ma che, adesso, si è ripresentato con tutta la sua forza. Le vicissitudini, però, dividono nuovamente i due innamorati. Alberto Castellani, il padre di Laura e Marco, l’ex fidanzato, farebbero di tutto perché la verità non venisse fuori. I due, infatti, tramano alle spalle dell’ingenua Laura sin dalla morte del caro Andrea e non si fermano di fronte a niente per non far tornare alla luce gli scheletri del passato. Marco è ancora scottato dal fatto che Laura l’abbia lasciato e si sia invaghita totalmente del bel Bermann, provando per lui un’attrazione inspiegabile, nonostante non conosca neanche il suo vero nome.

Alberto, nella scorsa puntata, sembra aver raggiunto un picco di bontà nel proporre un incontro tra la madre di Laura e sua figlia. Un rapporto mai nato quello tra Laura e sua madre, ma per quali motivazioni? In realtà, in questa puntata, veniamo a sapere che la donna non è affatto la madre naturale della Castellani. Che sia Rosaspina la sua vera madre? Perché inscenare questo teatrino se non si ha nulla da nascondere? La donna, ovviamente, accetta di recitare per denaro. Tuttavia, Bermann intercetta la menzogna nella questione ed incontra la donna, nell’intento di convincerla a dire la verità a Laura, offrendole, ovviamente, una “ricompensa” molto più alta di quella che le offrirebbe Alberto Castellani. Stavolta, però, anche Marco ed Alberto si son fatti furbi e la conversazione tra i due viene spiata dai “criminali” (in fondo, lo sono a tutti gli effetti!). Per timore che la donna possa cedere e raccontare una scomoda verità, Alberto commissiona a Luca, l’amico di Marco, nonchè ex amico di Andrea e testimone della sua uccisione, l’omicidio della finta madre di Laura. Il tutto viene studiato a tavolino perché la polizia incolpi Bermann, colpevole unicamente di essersi trovato al momento giusto nel posto sbagliato.

Bermann viene condotto in carcere ed, ovviamente, il Procuratore, perfettamente allineato con i propositi criminali del Castellani, usa qualsiasi mezzo, anche i più illeciti, per far firmare a Bermann quella che sarebbe, a tutti gli effetti, una falsa dichiarazione di colpevolezza. Bermann, ovviamente, non cede e fa di tutto per resistere ai soprusi ed alla violenza degli altri carcerati.

Intanto, però, Olga, la fidanzata di Luca, inizia a comporre tutti i tasselli del puzzle… Un’uscita inaspettata di Luca il giorno dell’omicidio; quella pistola rimessa a posto al suo ritorno e la volontà di ubriacarsi, la stessa sera dell’assassinio, forse per dimenticare i propri misfatti. Che la donna riesca, portando l’arma alla polizia, a scagionare Bermann? Manca, infatti, la prova regina perchè risulti effettivamente colpevole ed è proprio la pistola! Come andrà a finire? Laura riuscirà a tirare fuori dal carcere il suo amato Andrea?