Una Mamma Per Amica Storia: il rapporto madre-figlia più speciale della tv

una_mamma_per_amica_1

Sette lunghe stagioni televisive per designare come un rapporto speciale mamma-figlia può nascere, crescere ed evolversi in quel di Stars Hollows, in Connecticut, piccola cittadina in cui tutti si conoscono e mormorano. Lorelai Victoria Gilmore (Lauren Graham) è una trentaduenne moderna e controcorrente che non ama i cliché imposti dalla sua famiglia di origine nobiliare e cerca di creare, quindi, un rapporto migliore e più comunicativo di quello che ha con i suoi genitori con la figlia quindicenne Rory che cresce da sola. Ha fortuna, perchè Rory è ubbidiente, studiosa e molto dolce; il contrario della classica ragazza ribelle!

Le vicissitudini sentimentali della trentenne Lorelai sono molto burrascose, ma punto di riferimento di tutta la serie è la sua storia con Luke, il gestore della tavola calda di Stars Hollow. I due si lasciano e si riprendono ma, alla fine, egli resta l’unico uomo veramente importante nella vita di Lorelai. Rory (Alexis Bledel) è molto entusiasta della vita ed è proiettata verso i suoi obiettivi: vorrebbe frequentare Yale, cosa che poi riuscirà a fare e diventare un giornalista affermata!

Personaggio simpaticissimo è la cuoca Sookie che, in un primo momento ricopre questo ruolo nell’albergo di Lorelai e poi diviene sua socia nel progetto Dragonfly Inn. Lane Kim è la migliore amica di Rory. Ella odia le rigide regole cristiane impartitole dalla madre e fa di tutto per sovvertire la sua rigida educazione. I loro litigi familiari sono esilaranti!

Emily Gilmore è la madre di Lorelai e la nonna di Rory; snob, è sempre eccessivamente critica verso tutti e non risparmia le sue battute velenose neanche alla figlia che non stravede affatto per lei. Attenta alla rigida etichetta aristocratica, dovrà però poi accettare tutte le scelte anticonformiste della ribelle figlia. Il marito Richard è un serioso manager che, in fondo, sembra avere un ruolo secondario in quella casa! Ciò che ammira di più è la sua piccola Rory per la quale desidera una sincera realizzazione professionale ed un’ambiziosa carriera lavorativa!

La prima stagione della serie non fu accolta con particolare calore dagli amanti dei telefilm; ci si aspettava la solita zolfa, madre e figlia, problemi a scuola, litigi, problemi sul lavoro etc… Dopo le prime due serie il pubblico iniziò ad appassionarsi ad un telefilm che, invece, di banale non aveva proprio nulla. La sua naturalezza nel raccontare gli avvenimenti comuni di una figlia adolescente e di una madre moderna erano conditi con un’ironia esilarante e con una caratterizzazione dei personaggi studiata alla perfezione per creare un universo filmico di sicuro successo! La bravura delle protagoniste e di tutto il cast è stato poi lo sprint finale ai record di share raggiunti dalle Gilmore Girls, ironiche, beffarde, sincere e capaci di scambiarsi 1000 battute al secondo! Una menzione d’onore anche alle musiche di sottofondo: brani spesso di musica pop e rock contemporanea che delineano perfettamente il moderno relazionarsi di queste vite a volte complesse o a volte atipiche nella tranquillità di una cittadina come tante! E poi chi non sarebbe felice di avere una madre così tollerante, comprensiva e divertente come Lorelai?